U.S.D.
San Zaccaria

  • Facebook
  • Twitter
  • Feed Rss

Serie A Femminile

Immagini

Con il Ravenna per essere più forti: nasce il Ravenna Woman

1 1 1 1 1 Effettuare il login per poter votare l‘articolo!

C'è una Ravenna calcistica che nel prossimo anno militerà in Serie A. È questa la novità più importante che apre l'estate rovente del calcio romagnolo in vista della stagione sportiva che sta per iniziare. Il San Zaccaria, infatti, abbandonerà questa denominazione diventando Ravenna Woman entrando anche in sinergia con la squadra giallorossa impegnata in Serie C. Una scelta strategica che abbraccia in modo più ampio il territorio della Romagna, come sottolinea anche il patron Rinaldo Macori.

"Erano ormai due anni che assieme al presidente Brunelli valutavamo sia il cambio del nome sia la possibilità di collaborare con il Ravenna Calcio e finalmente siamo arrivati alla conclusione di un accordo di partnership. Per noi è un passo importante e allo stesso tempo necessario - prosegue il presidente -  perché se è vero che da un lato il nome San Zaccaria ha contraddistinto venticinque anni di storia a livello femminile, dall'altro non potevamo più rimandare questa scelta che potrà regalarci delle potenzialità di crescita maggiori ma anche un prestigio importante che solo il nome Ravenna può dare". Ravenna Woman infatti non sarà solo un cambio di facciata, ma segnerà anche un punto di rottura con il passato verso un futuro radioso. "Stiamo facendo nascere un progetto importante per noi. Nelle nostre intenzioni c'è la voglia di competere con tutte le realtà del calcio femminile italiano". In quest'ottica Macori spiega quelli che sono i progetti e i sogni del nuovo sodalizio.

"Vogliamo costruire un settore giovanile femminile importante a Ravenna e porteremo avanti in quest'ottica le collaborazioni che già avevamo iniziato lo scorso anno con le scuole del comprensorio".
Proprio a ridosso del giorno nel quale anche la Juventus ha annunciato lo sbarco nel mondo femminile, quindi, anche Ravenna avrà una sua realtà che legherà a doppio filo il mondo maschile e quello femminile. "Il prossimo sarà sicuramente un campionato difficile con tante squadre importanti - dice Macori -, ma noi non vogliamo essere da meno e proprio per questo la risposta che stiamo dando è doverosa". Una risposta che ora abbraccerà anche la tifoseria di fede giallorossa.

"È una novità che permetterà a Ravenna di militare in una Serie A nazionale: porteremo il nome della città in tutta Italia e per questo spero che vengano in tanti a sostenere la loro nuova squadra, specialmente quando giocheremo al Benelli".