U.S.D.
SAN ZACCARIA

  • Facebook
  • Twitter
  • Feed Rss

Serie A Femminile

Dopo l'esame Inter si pensa al Gordige. Parla il bomber Claudia Mariani

Claudia MarianiLa sfida di tre giorni fa contro l'Inter terminata in pareggio ha confermato ancora una volta che il San Zaccaria ha le credenziali per potersi giocare il salto di categoria fino alla fine. Tra le artefici della grande prestazione di Milano c'è sicuramente Claudia Mariani. La bomber biancorossa ha fornito un contributo encomiabile, sacrificandosi spesso anche in fase di copertura e fornendo col suo destro fatato il preciso cross per il colpo di testa vincente di Donata Pancaldi al 20'.

Alla luce del risultato contro la corazzata Inter resta più il rammarico per essere state acciuffate nel finale o la soddisfazione per aver fornito una prestazione maiuscola?

"La priorità era uscire imbattuti per rimanere in corsa e prima della gara avrei accettato di buon grado anche un pari. Ma dopo essere passate in vantaggio, sfiorato il raddoppio e gestito nel migliore dei modi la sfida per poi venire raggiunte nel finale, chiaro resta un po' di rammarico per il successo svanito".

Avete comunque superato benissimo questo probante esame?

"Abbiamo nuovamente dimostrato le nostre potenzialità contro l'Inter, che a mio avviso resta la squadra più forte e compatta in assoluto. Era la prima partita dopo la sosta e siamo ripartite a ritmi alti e col piglio giusto, non era facile".

Per la Serie A è ormai corsa a 4?

"Penso proprio di sì, ce la giocheremo noi, Jesina, Inter ed Imolese".

In carriera hai già conquistato tre promozioni, due a Ravenna, una, la più recente col Riviera. Quando si deciderà la lotta al primato?

"Il campionato è ancora lunghissimo e di livello superiore rispetto al passato. Penso il momento decisivo sarà a marzo: chi avrà la giusta mentalità e sarà più preparato atleticamente vincerà".

Con 7 reti sei la miglior marcatrice del San Zaccaria, qual è stata la più bella?

Claudia MarianiQuella con cui ho sbloccato il risultato a Mestre all'inizio. Per importanza anche quelle nello scontro diretto di Jesi su punizione ed il rigore che sbloccato la delicata sfida contro la Bocconi".

L'ultimo tuo sigillo è stato proprio contro la Bocconi dal dischetto lo scorso 18 novembre. Ti manca il gol?

"Mi interessa di più che il gruppo raggiunga i risultati prefissati ed aiutare le compagne. Non cerco il gol a tutti i costi, anche perchè credo che in una formazione con ambizioni debbano segnare un po' tutti, come sta capitando a noi".

Il tuo record personale è di 48 reti a Lugo in C anni fa. Quest'anno dove vuoi arrivare?

"Mi piacerebbe andare almeno in doppia cifra".

Il prossimo ostacolo da superare si chiama Gordige. Che incontro ti aspetti domenica?

"All'andata non fu una delle nostre migliori prestazioni e vogliamo dimostrare alle venete il nostro reale valore. Le motivazioni sono tante, il Gordige è un avversario da non sottovalutare; dovremo scendere in campo con la giusta grinta e determinazione derivanti dalla mancata vittoria sull'Inter e cercare i tre punti".

Ultimi Risultati

- Giornata 22 del 12/05/2018 -

Classifica

- aggiornata al 12/05/2018 -

1 Juventus Women 60
2 Brescia Femminile 60
3 Fiorentina Women's 43
4 U.P.C Tavagnacco 43
5 Mozzanica 42
6 Chievo Verona 26
7 AGSM Verona cf 25
8 Res Roma A.R.L. 22
9 Sassuolo Calcio Femminile 19
10 Ravenna Woman 16
11 Pink Bari calcio femminile 16
12 Empoli Ladies fbc 11
  • Divisione Calcio Femminile
  • FIGC
  • LND